Mettere in sicurezza il Paese, veramente

Agenzia cibernetica nazionale. Ottimo. “Subito un nucleo scelto di 90 persone in arrivo da DIS, AISI, Ministero degli Interni e dell’Economia. E poi circa 200 persone da selezionare (a tempo indeterminato), subito, tra chi lavora nella Pubblica Amministrazione, nelle università o da assumere per concorso”. Ottimo. “Gli stipendi saranno importanti – parificati a quelli della Banca d’Italia – per poter…

Continue Reading

Mario Monti, il keynesiano vs. Mario Draghi, l’austero?

E’ istruttivo leggere oggi Mario Monti sul Corriere della Sera, in cui ripercorre la vicenda della lettera della BCE a Silvio Berlusconi nell’estate di esattamente 10 anni fa. Per alcuni lo sarà (istruttivo) per meglio comprendere le complesse interazioni caratteriali tra i due leader: è evidente che Mario Monti abbia voglia di togliersi alcuni sassolini dalle scarpe o forse semplicemente…

Continue Reading

La miopia ai tempi della pandemia

Oggi il mio articolo sul Sole 24 Ore. La Commissione europea ha pubblicato la scorsa settimana la sua analisi sul posizionamento della politica fiscale europea nel contesto Covid, un documento economico importante. I dati sono senza dubbio “massaggiati” per far percepire un posizionamento a sostegno dell’economia UE, che certamente vi è stato nel 2021 durante il secondo picco della pandemia…

Continue Reading

PNRR: la tentazione di centralizzare (uccidendo l’Italia)

Oggi sul Sole 24 ore, con Gaetano Scognamiglio. * Spendere presto e bene i fondi del Recovery: è questa la parola d’ordine lanciata dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, sottolineando altresì la necessità di agire con una scrupolosa onestà nella loro relativa gestione. La macchina organizzativa si può dunque mettere in moto per impiegare intanto    l’anticipazione in arrivo a partire…

Continue Reading

Il dito e la luna

Monta la polemica sul team di Draghi e sulle persone prescelte per aiutare ad indirizzare il Recovery nella “giusta” direzione, accusate di non essere troppo keynesiane. A loro volta, orde di giornalisti accusano di sciocchezza (e di cose peggiori) svariati economisti “filo-keynesiani”. Tutto sarebbe più semplice se ci concentrassimo sulla luna, ovvero Mario Draghi e le sue politiche. Che rimangono…

Continue Reading

Draghi non comprende Monnet. Ma Monnet comprende Draghi?

L’Europe se fera dans les crises et elle sera la somme des solutions apportées à ces crises. L’Europa si farà nelle crisi e sarà la somma delle soluzioni apportate a queste crisi. Jean Monnet, Memoires (1976). Not only the European project is losing  support as a result of the crisis, but it is losing even more support among the youngest…

Continue Reading

Letta, il Fiscal Compact uccide i giovani

         E’ alquanto clamoroso che Enrico Letta abbia proposto di portare avanti un progetto meritevole, su cui ci si attenderebbe una risposta entusiastica della maggioranza del Paese, e ne sia uscito unanimemente (o quasi) criticato e quasi certamente sconfitto.          Il progetto? Una dote di 10.000 euro per la metà dei 18enni italiani, assegnata in base all’ISEE familiare, per giovani…

Continue Reading

Il win-win che non nascerà. Perché?

“Nel 2021 il deficit pubblico dovrebbe aumentare ulteriormente a circa l’11¾% del PIL a causa del costo del prolungato sostegno di politica economica, poiché restrizioni all’attività economica sono ancora necessarie per contenere la pandemia… Nel 2022, il deficit pubblico è destinato a diminuire a circa il 5¾% del PIL, grazie alla diminuzione della spesa pubblica e all’accelerazione della crescita delle…

Continue Reading

Una radiografia salva la vita: costo 5 euro

Visto che i vari giornali (carta stampata ed on-line) contattati dall’autore non hanno pubblicato questa riflessione di Giorgio Bartolomucci, mi pare importante diffonderla su questo blog. Ho passato circa un mese in ospedale a causa di una polmonite interstiziale bilaterale provocata dal Covid19. Mi sono contagiato e dopo 8 giorni, vissuti da ignaro asintomatico, ho scoperto tramite un tampone molecolare…

Continue Reading

DEF 2021: il capolavoro dell’austerità

Una versione più breve di questo articolo è uscita oggi su Il Manifesto. L’ultimo Documento di Economia e Finanza, il primo dell’era Draghi, è uscito il 15 aprile, sostituendo l’ultimo dell’era Conte del 5 ottobre 2020. Insieme ai dettagli del Recovery Plan, l’annuncio del quadro di politica economica all’interno del quale si muoverà questo Governo nel prossimo triennio, specialmente rispetto…

Continue Reading